Palazzolo Acreide

Fondata nel 664- 663 A.C. custodisce ancora nel suo parco archeologico memorie di un passato greco vissuto quasi in modo servile all’ombra della Colonia Madre di Siracusa, di cui fedelmente riprodusse il teatro e le latomie. Distrutta dagli Arabi nell’ 827 Akrai abbandonò il colle Acremonte e risorse a valle nel guscio di un castello Normanno cingendosi di mura e torrette di cui conserva ancora le rovine. Eppure la sua indomita anima è finalmente esplosa, riscatto di un orgoglio per troppo tempo celato, nella lotta tra Sanpaulisi e sanvastiani delle chiese barocche di San Paolo e San Sebastiano che, a colpi di processioni e ‘ nzareddi, si sfidano tra sacro e profano in una diatriba tra santi patroni, anch’essa barocca in quella ostinata ostentazione di forza e superiorità.

prev next